Due settimane fa è venuto a trovarci il Dott. Giuliano Iotti in azienda, ergonomo, osteopata e fisioterapista. Insieme a lui abbiamo passato la mattinata tra esercizi e lezioni di anatomia, imparando la corretta postura da tenere al PC.

Insieme a Giuliano infatti abbiamo ripassato l'apparato scheletrico, il sistema muscolare, le buone abitudini di postura e tanto altro. Il tutto è stato intervallato da esercizi di mobilità per favorire la mobilità dei muscoli e la circolazione sanguigna. Questo tipo di attività infatti spesso viene dimenticata o sottovalutata, ma noi l'abbiamo riscoperta grazie a Check Up Service, società di Unindustria per la medicina del lavoro, nostro partner da anni, che ci ha proposto la collaborazione con il Dott. Giuliano Iotti.

Ma andiamo per gradi. Innanzitutto, chi è l'ergonomo?

L’ergonomo è il professionista che contribuisce a progettare e valutare i compiti, le procedure, gli ambienti ed i sistemi al fine di renderli compatibili con i bisogni, le capacità e le limitazioni degli uomini. In altre parole, è colui che si occupa dell’interazione tra la persona e la propria postazione di lavoro, dal punto di vista fisico, al fine di creare benessere e ridurre il rischio di cattive abitudini. L'ergonomo agisce sulla prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici, derivanti dalle attività di tipo statico e dinamico.

Cosa abbiamo fatto durante la mattinata

Dopo un breve momento di conoscenza della pratica di ergonomo e delle abitudini del personale aziendale coinvolto, ci siamo messi subito all'opera con 10 minuti di piccoli movimenti per risvegliare il nostro corpo.

Giuliano infatti ci ha spiegato che la maggior parte della popolazione è sedentaria, ovvero esegue meno di 150' di movimento a settimana. L'ideale, per avere uno stile di vita sano, sarebbe quello di effettuare almeno 150' di attività fisica a media intensità, affiancata da esercizi di rinforzo muscolare almeno due volte a settimana.

Tuttavia, per vedere dei benefici a livello fisico, bastano 10' al giorno! In questo modo si riduce il rischio di avere problemi a livello muscolare, scheletrico e cardiocircolatorio.

Non solo, abbiamo imparato anche come stare al PC!

Avere una postura corretta infatti non significa stare sempre dritti, con i piedi poggiati a terra, c'è molto altro.

Ecco alcuni suggerimenti datici dall'ergonomo per chi sta tanto al PC:

  • Regola l'altezza della seduta in base alla posizione degli arti superiori (in modo tale che i gomiti facciano un angolo di 90°);
  • Regola l'altezza e l'inclinazione dello schienale così che ci sia spazio per i glutei e la colonna sia supportata;
  • Posiziona la tastiera ed il mouse in modo tale che il peso delle braccia non gravi sui polsi, ma su tutto l'avambraccio;
  • Regola l'altezza e l'inclinazione del monitor;
  • Presta attenzione al piano di lavoro, che sia stabile, ampio e alla giusta altezza;
  • Regola l'illuminazione del monitor
  • Ricordati di variare spesso la posizione (ogni 30' circa) e fare qualche passo in più durante la giornata!

La vita è come una lotteria, dove nessuno vuole vincere il premio finale. Nasciamo tutti con un numero di biglietti della lotteria ovvero le problematiche date dai fattori congeniti. Prendersi cura del proprio corpo vuol dire avere meno biglietti vincenti e rimanere in gioco più a lungo.